L'entraînement naturel

Scopo dell'educazione fisica

Ricordiamo che lo scopo primario dell'educazione fisica è caratterizzato da:

  • La ricerca per lo sviluppo della resistenza generale che è il fondamento della salute,
  • L'acquisizione di abilità sufficienti in tutti gli esercizi di utilità pratica, il cui insieme forma i dieci gruppi o famiglie di esercizi: Camminare, correre, saltare, quadrupedia, arrampicata, equilibrio, sollevamento, lancio, difesa e nuoto.

Hai detto "completo"?

Praticare il Metodo Naturale o l'ebertismo non significa praticare una, o più, delle 10 famiglie di esercizi: ci si troverebbe quindi, in questo caso, in una pratica esclusiva e non in una ricerca di sviluppo globale. Né significa praticare 5 o 10 famiglie come si potrebbe fare nell'atletica leggera o in discipline come il "pentathlon" o il "decathlon". Anche in questo caso, la pratica sarebbe ancora molto incompleta, perché molto specializzata in ogni famiglia, come vedremo in questa pagina.

Hai detto "naturale"?

Praticare il Metodo Naturale o l'ebertismo non significa praticare esercizi analitici, a scatti o scomposti, pezzo per pezzo. Tutti i movimenti in natura sono "interi", arrotondati, flessibili. L'armonia è una delle caratteristiche principali del movimento naturale. Per essere convinti, è sufficiente guardare gli animali evolversi nel loro ambiente naturale.

Hai detto "utilità"?

Praticare il Metodo Naturale o l'ebertismo non significa eseguire esercizi che non sono di utilità pratica: ad esempio, se un salto non viene utilizzato per superare un ostacolo, il suo interesse non è limitato? Non ha, infatti, alcuna "utilità" pratica e non svilupperà qualità come lo sguardo, il coraggio, l'autocontrollo ecc. L'allenamento fisico con il Metodo Naturale mira a portare allo sviluppo delle facoltà fisiche. E questo in tutte le aree della forza.

Differenza tra Sport – Attività Fisica – Allenamento Completo

Per cogliere appieno il distingo con altre pratiche, si tratta prima di tutto di concordare alcune definizioni.

1° SPORT

L'obiettivo primario dello "sport", il suo DNA, è vincere: sconfiggere un tempo, una distanza, un'altezza, un avversario, vincere una partita, ecc. Il suo scopo non è quindi, soprattutto, la ricerca della salute, della bellezza o della forza nel senso che abbiamo potuto definirla nel capitolo "definizione di forza". Non ha come vocazione primaria quella di essere educativa. Spesso è molto specializzato e cerca, nella sua specialità, una qualifica, una vittoria o l'istituzione di un record. Per essere il migliore, il vincitore, è spesso necessario restringere il più possibile il suo campo d'azione per raggiungere un picco in un campo molto limitato. La forza trainante dell'attività è la concorrenza. Il campo è limitato. L'attività non è completa, è raramente naturale e raramente è utilitaristica.

Sii il vincitore
Sii il vincitore
Batti un tempo
Batti un tempo
Raggiungere la gloria
Raggiungere la gloria
Vinci una coppa
Vinci una coppa

Precedente Successivo

Pista piatta
Pista piatta
Scarpe adattate
Scarpe adattate
Barra non fissa
Barra non fissa
Fallout sul retro
Fallout sul retro
e.. sul materasso
e.. sul materasso

Precedente Successivo

Esempio:

Prendiamo l'esempio di un atleta in atletica, specialista nel salto in alto e studiamo le condizioni di esecuzione:

  • La pista dell'alce è piatta, senza rugosità, fatta di materiale flessibile, asciutto, ecc.
  • Il piede di chiamata è il destro – o il sinistro – (e mai uno e poi l'altro) a seconda della predisposizione dell'atleta.
  • Le scarpe sono appositamente adattate.
  • Le condizioni sono soddisfatte per raggiungere un obiettivo: attraversare una "linea" posta il più in alto possibile.
  • Il salto è al chiuso o all'aperto dove il tempo deve poi essere "mite".
  • La barra da attraversare non è fissa e cadrà in caso di collisione.
  • La ricaduta è irrilevante, dal momento che conta solo l'altezza incrociata. La caduta, la caduta, avviene in un materasso di schiuma, sul retro.
  • Una medaglia, una classifica in una categoria superiore, una foto sul giornale, una ricompensa, ecc. alla fine incoraggeranno o lusingheranno l'ego di colui che ha battuto, superato questo o quell'obiettivo o avversario.

Lo sport si dà i mezzi per raggiungere l'obiettivo che si prefigge.

2° ATTIVITÀ FISICA

Ha lo scopo di fornire relax, piacere, benessere, ecc … Facendo affidamento su una spesa fisica, consente ai professionisti di beneficiare dei benefici di tale spesa, che rimangono, tuttavia, di fatto, limitati al campo di attività in questione. Se è di reale interesse e deve essere incoraggiata, l'attività è spesso incompleta, non sempre naturale o utilitaristica. Può far parte della formazione se integra la formazione generalizzata.

La famiglia nel parco in bicicletta
Giovane donna che cavalca un cavallo
Genitori con bambini che camminano lungo il sentiero escursionistico
Giocatore di golf maschio sul campo da golf professionale. Golfista con mazza da golf che fa un colpo
Giovane che impara a fare windsurf nel mare nella bellissima acqua turqouise - Cesme, izmir
Alpinismo backcountry sci waling in montagna. Scialpinismo in paesaggio alpino con alberi innevati. Avventura invernale sport estremi.

Precedente Successivo

3° ALLENAMENTO COMPLETO con metodo naturale

Sembra un dato di fatto al giorno d'oggi che la dieta debba essere varia ed equilibrata. Uno slogan come "5 frutta e verdura al giorno" sembra avere senso. Deve essere lo stesso nel campo dell'"attività fisica" per la quale varietà e ricchezza sono altrettanto indispensabili. Nessuna specialità sportiva, il cui scopo non è lo sviluppo o la salute, fornisce questa varietà; Proprio come nutrirsi di un solo alimento. E per illustrare la ricchezza che gli esercizi offrono, prendiamo l'esempio del salto e lo studieremo in 2 aspetti:

  • La possibile ricchezza di esecuzione di un semplice salto in alto
  • L'estrema varietà della famiglia del salto

3.1° La ricchezza dell'esecuzione

Per fare l'esempio dell'atleta specializzato nel salto in alto, esaminiamo le differenze nella possibile esecuzione tra pratica sportiva e pratica hebertista:

Sport

Pratica naturale

  • La pista dell'alce è piatta, senza rugosità, fatta di materiale flessibile, asciutto, ecc.

  • Il terreno è tale che è, vale a dire spesso irregolare, in pendenza più o meno grande, duro o morbido, scivoloso, ecc.

  • Il piede di chiamata sarà il destro O il sinistro a seconda della predisposizione dell'atleta, e questo sempre con l'obiettivo della migliore prestazione.

  • La chiamata verrà effettuata su un piede e poi sull'altro al fine di favorire l'equilibrio e l'armonia del corpo. sarà fatto anche con i 2 piedi uniti, ecc.
  • Le scarpe sono appositamente adattate. (punte, presa, rigidità, supporto…). Ancora una volta, devono partecipare a sovraperformare il risultato.

  • Le scarpe devono essere adatte a tutte le situazioni e quindi non sono specializzate; Idealmente le scarpe possono essere "minimaliste" (senza "goccia", flessibili, suola sottile …). E quando possibile, i piedi sono nudi.

  • Il salto si svolge al chiuso o all'aperto, oppure il tempo deve essere mite. (ridotta forza del vento, nessuna pioggia …)

  • Sul posto. Il tempo, come il terreno, sta cambiando e consente al corpo di indurirsi in tutte le condizioni.

  • La barra da attraversare non è fissa e cadrà in caso di collisione. Non si tratta di superare un ostacolo, ma semplicemente di elevare il corpo alla massima altezza possibile.

  • L'ostacolo da superare è più o meno fisso o rigido; può essere opzionalmente incrociato con il supporto dei piedi, delle mani o del corpo.

  • La caduta, non ha alcun valore nelle prestazioni e avviene su un materasso di schiuma, il maglione che cade sulla schiena. Non si tratta di uscire indenni da un salto, ma di aver attraversato l'altezza fissa.

  • La caduta è importante quanto il salto stesso, e il più delle volte viene eseguita sui piedi (o rotoli, ecc.) … perché una brutta caduta può avere conseguenze dolorose o addirittura dolorose.

3.2° La ricchezza degli esercizi: la loro estrema varietà

Abbiamo visto la portata della possibilità di eseguire un salto in alto e anche come trasformare un esercizio con uno scopo puramente sportivo in un esercizio con uno scopo utilitaristico. Continuiamo a cogliere ora la portata e la ricchezza tecnica del Metodo Naturale. E prendiamo il nostro esempio: l'atleta fa "salto in alto". Questa è la sua specialità. Nell'ebertismo, la famiglia dei saltatori, che è a sua volta solo una delle 10 famiglie di esercizi, include, senza che sia possibile menzionarli tutti qui, le seguenti sottofamiglie principali:

Scoppia
Scoppia
Salto effettivo
Salto effettivo
Salti con apuis
Salti con apuis
Salti con i piedi incatenati
Salti con i piedi incatenati
Salto-immersione
Salto-immersione
Terreno di discesa incerto
Terreno di discesa incerto
Interruzione di indirizzo
Interruzione di indirizzo

Precedente Successivo Salti di capitale

  • in altezza
  • per lungo
  • in profondità
  • misto (altezza + lunghezza, lunghezza + profondità, ecc.)

Salti secondari

  • contro l'alto
  • a supporto
  • Respinto
  • and so on

Esplosioni (salti improvvisi)

  • sul posto
  • in altezza
  • per lungo
  • laterale
  • Indietro
  • contro l'alto
  • and so on

Salti di indirizzo

  • sul posto
  • in altezza
  • per lungo
  • laterale
  • Indietro
  • contro l'alto
  • and so on

Salti con macchina (bastone, ecc i salti precedenti con l'aiuto di un bastone, salto con l'asta, salti combinati combinando le altre categorie … Sapendo che la maggior parte dei salti possono essere:

  • figurativo (ostacolo fittizio o flessibile ai fini dell'apprendimento)
  • reale (barriera, rocce, pareti, pozzanghere, arbusti …)
  • con slancio, senza slancio,…
  • davanti, laterali, dietro,…
  • con un carico, un oggetto, una borsa
  • and so on

sembra che varietà e ricchezza sembrino quasi illimitate… Nella pagina precedente, è stato semplicemente presentato, in modo estremamente succinto, i principali effetti e benefici di ogni famiglia di esercizi, ma non è stato fatto il dettaglio, come iniziato sopra per il salto, della varietà di esercizi di ogni famiglia. Vedi tutte le 10 famiglie